Mordano

In mostra i 50 anni delle Strumtruppen

Nel 1968 uscì la prima striscia di 'Sturmtruppen', l'improbabile esercito sgangherato i cui protagonisti parlano il 'tedeschese', creato dal talento di Bonvi (Franco Bonvicini), fumettista e artista, scomparso nel 1995 a soli 54 anni. 'Sturmtruppen 50 anni' è la mostra che, dal 7 dicembre al 7 aprile, lo celebra a Bologna, a Palazzo Fava, a pochi metri da dove l'artista ebbe il proprio studio. Oltre 250 le opere, molte inedite (scelte tra 6000), che ne ripercorrono la carriera, con anche le altre creazioni da Nick Carter a Cattivik a 'Storie dello spazio profondo' create con Francesco Guccini. Curata dalla figlia Sofia e da Claudio Varetto, la mostra evidenzia l'antimilitarismo in cui Bonvi caratterizzava i propri 'soldaten', grotteschi e divertenti, fumetto corale con una ridda di personaggi. Bonvi non è stato un semplice cartoonist che anticipò la graphic novel, ma un artista apprezzato anche da Umberto Eco e Oreste del Buono, oltre che ideatore di personaggi per la pubblicità e sceneggiatore.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie